Poesia

D‘illuso in melodia

a tema si veste di finto un bisogno in peccato

cosparso di apparente corpo vero sentimento

forse perché d‘occhio tuo attento seppe

di cuore fuggito intro concesse egual

seppur saper primo immagine capana suonò

sí prematura signal fu chiaro risvolto

che ogni modo tuo tentato bene annegó

naufragio quello d‘una storia che d‘alto volo

roccia scontrò e di pietra venne scritto

a temuta spesa non contò il prezzo in te

Poiché d‘amore che paga svendute emozioni

lezione in gola lenta libera via maestra

fragile d‘un dio che il credere mette

e sperato desiderio al compiere osserva

silenzio cucito torno cicatrici vita

non sia pentito però un dar sincero

affinché esempio di lume divenuto pregia

al petto confronto abbraccio siede contrasto

d‘amara consolazione amato in gloria

che mai sia appeso d‘amor vittoria

altalena d‘illuso in melodia accresce

al di là di cima ritorno d‘eco respiro emano

e d‘obbligo montagne sposta in segno

simbolo in dono d‘opposto crollo

in opera pia paziente riparte creato

non d‘altro che in nome del bene sia dato e lodato

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.