Poesia

28 anni di ieri

impiega meno di un lampo ed ogni cosa cambia

superata ogni illusione del per sempre, colta avaria

scoperto un luogo in me in cui ogni morte sopravvive

custodita e protetta ci tengo l’immagine tua, la nostra

ogni giorno come ieri dice il pensiero al cuor

mai sentito colmo tale assenza d’ingiustizia improvvisa

la tua figura era mia dimora intima e sicura

seppur da tanto frastuono attorniate

vivo il ricordo delle mani tue acconciarmi i capelli

ogni memoria gelosamente ferma

così giovane ed essenza hai dovuto partire

percorrere una strada che ti portò a morire

ad indossare quelle ali e crescermi nell’aria

quanti bui mi hai visto attraversare eppur di fianco

quanti abbracci dati al vento speranza di raggiungere te

e quante volte ho tentato il volo mio

poi questo grande amore a portare il tuo nome

di madre in figlia qui nasce e conosci il valore

le pene, le gioie e la ragione

che nulla dato divide eterno legame nato si forte

Intanto il tuo corpo è andato sembra ieri il fato

ma li nel mio luogo dentro hai da ogni tempo abitato.

ti amo mamma🌈❤️🌈

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.