Poesia

Sole d‘improvviso

Catene che sembrano passar di man in mano i monti

osservati lontani par non giungere loro il tatto

disegni di una natura che nulla teme invidiar

maestosa sua grandezza nel confronto alcuno

docile cura dettata da devoti elementi vitali

cuciti indosso sfoggia colori d’iniziativa non si da

musiche d‘accompagno fra Albe e tramonti

sciolgono un incanto che divino sapor cosparge

per ogni curva ed angolo di oscuro dettaglio

ne sorge sole d‘improvviso in continuo novo

e muto agli occhi vuole stare

seppur di rime infinite al cuor insegna

ogni tempo é venuto di lumina parte

non costa materia prezioso ed unico suo valor

che riempie sguardi di magia fina

a piccole gocce poi trascina presenza

una vita sola non può rendere grazia

di un tale dipinto in dono e taciuto nesso

Il solo umano ne tenta scrivere immagine

col puro d‘ogni sfumatura offerta prova

non sia mai ultima parola a racconto posata d‘essa

di vinto nemmeno sia essenza del suo essere

poiché respiro ne conservi eterno

maravigliosa esistenza

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.