Poesia

Intima qualità

Severi sguardi corteggiano le strade,

al seguir d‘una certa sicurezza d‘errato spazio…

Poiché essa dimora la pelle e d‘occhio nega.

Una certa luce appartenere di tal pregio,

che di rispetto e cura stima crea d‘in te.

Al confronto non intende gloria col ruggire…

neppure al margine desidera arrugginire,

d’altronde, un‘intima qualità per se già pone.

Allorché conscia d’inutile via, l‘aprir di fila,

se posto d‘abitar l‘aria non vuol compreso…

eppure nell‘invisibile tutto, narra suo regno.

D’insicuro non si merita timor d‘attenzione…

di suo essere dubbio concede l‘opportunità

che in ascolto fine, regalo di miglior pagina.

Vita che sboccia sua essenza a gocce,

non chiede fermo mai, di fluida anima…

nonostante sia forte d‘impronta e presa,

sol di fluttuante passo, si unisce a vissuto.

Ingredienti al possesso, ma ricetta segreta,

insegna occasione d‘una strada concreta.

Delle possibilità, farne capitan di bene,

cosicché docilmente sostituisce le pene.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.