Poesia

In trasparenza Unione

Di noto percorso d’assenza terra ferma il noi

Costellati in galassie par rendere luce

Legati di nobil animo essere digerir non suona

Di consegnar la fine non parla

Un tetto generoso si espande dal cuore

Che di bisogno nessuno resti dietro

D‘un tale destino Unione ne turba

L‘amor di canto suo ne vince i passi

Insieme si é l‘un l’altro di desiderio e immagine

Crepar non esclude la campana di vetro

Distanze ormai nate dall‘epoca di urti

Sopportata ne dulda comprensione

L‘esteso di voler di bene tetto

Non consegna ruolo finito

Che s‘accorge poi del cielo a toglier infinito

Se pioggia di peso la spalla reclama

Non colpa un per voi di contrario tributo

Il viver di fatto da sé, nessun si nega

D‘aria mia sentita chiusa e dirotta

Ahimè ben voluto non cambia la mia rotta

Di salva me mestiere non tradite

Di contenuto sottratto se cuor vostro di voi non dite

Se distanzia deve a petto d‘amor non giunge finito

In trasparenza Unione debbo l‘onore causa

Perso di sguardo va il tatto dei nostri destini

Finché il sangue nuoce e Lunge gli affini

Eppur di botti sí mirati già

Assenti d‘appello a tavolo mi apprese parso

L’ingiusto ebbe di confuso posto

Ed io se piango non é il passato

Ognuno si prenda di vita propria ritenuta

In assenza rancore compio or di mio passo

Che mio d’intanto lo ballo canto e gioco

Non evince spirito malato di ascolto non vostro

Di velo il mio amor in aria vi giungo.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.