Poesia

Punto segna

corriere didentro voce in messaggio pone,

orecchie ferite, d’un tempo di parole e gesta,

nell’aprir di cuore non fece piú ascolto.

Seppur di tanto mancare ne concede oltre..

che magia, d’inflitto incanto, amor suona.

Abitudine sei data tornar di pioggia,

al sol voler cancellare ogni profondo vuoto..

nel bene tuo intento, ne porgi speranza..

altrove, ove non sia dato ritrovare…

che perduto un giorno, alcun domani rende..

..che alcun in suo potere poi stringe,

neppure il tuo posare di raggi, in merito.

Distruggere or non vuole spazio perpetuare,

al sostituto prezzo, sveglia priori primavere..

lasciato peso, ne trova cammino lontano,

sospeso colpare d’altrui sventura si chiede..

d’interrogato sentimento elevar n’è pronto..

allorché di chiusa porta, punto segna.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.